Media

EAlert: AGGIORNAMENTO SU RIFORMA FISCALE USA

Una commissione unificata di Camera e Senato USA ha trovato un accordo su un testo unico di riforma fiscale federale. La legge deve ancora essere approvata sia dalla Camera che dal Senato per poi passare alla firma del Presidente Trump. Gli ultimi sviluppi suggeriscono ampie possibilita' che questo avvenga durante questa settimana (tra Martedi' e Mercoledi').
 

Sotto trovate un breve riassunto dei principali cambiamenti riguardanti le Societa' (C Corporations, equivalenti alle Spa italiane):

  • Aliquota: 21% flat a partire dal 1 Gennaio 2018 (attualmente le aliquote sono progressive, fino all'aliquota massima del 35%)
  • NOL (Net Operating Losses): Le perdite pregresse potranno essere dedotte solamente fino ad un limite dell'80% del reddito imponibile dell'anno in questione. Le perdite pregresse potranno essere portate avanti indefinitivamente (attualmente 20 anni). Carryback eliminato
  • Deduzione interessi passivi: La nuova proposta di legge unificata limita la deduzione degli interessi passivi (al netto di eventuali interessi attivi) al 30% del reddito imponibile (dal 2022 si potranno riprendere le deduzioni per ammortamenti ai fini del calcolo del reddito imponibile da utilizzare come denominatore nella formula). Le corporations con ricavi medi nei tre anni precedenti (quindi 2015-16-17 per il calcolo nel 2018) inferiori a $25 milioni sono esentate da questa limitazione. La deduzione non permessa puo' essere portata avanti indefinitivamente
  • Corporate Alternative Minimum Tax abolita (ma de facto incrementata con la limitazione all'80% della deduzione di perdite pregresse – la AMT attualmente la limita al 90%)
  • UNICAP (sec 263A), ovvero capitalizzazione di alcuni costi indiretti relativi alla produzione o distribuzione di merce: Limite che fa scattare l'obbligo aumenta a $25 milioni di ricavi sulla media dei tre anni precedenti (attualmente $10 milioni)
  • Ammortamenti accelerati: Vengono permessi come segue:
    • Cespiti messi in servizio dal 28 Settembre 2017 al 31 Dicembre 2022: 100% deduzione immediata (full expensing)
    • Cespiti messi in servizio durante l'anno solare 2023: 80% deduzione immediata
    • Cespiti messi in servizio durante l'anno solare 2024: 60% deduzione immediata
    • Cespiti messi in servizio durante l'anno solare 2025: 40% deduzione immediata
    • Cespiti messi in servizio durante l'anno solare 2026: 20% deduzione immediata
    •  

I cespiti con vita utile piu' lunga usufruiscono di un ulteriore anno (100% fino al 31 Dicembre 2023 e poi a scalare del 20% l'anno fino al 2027)
 

  • Ammortamento migliorie beni di terzi (inclusi negozi retail): su 15 anni
  • Bonus depreciation sec 179: Limite raddoppiato a $1 milione (ora e' $500,000) e phase-out che inizia a $2.5 milioni (ora e' $2 milioni). Si espande la definizione di “qualified real property” con svariati altri casi prima esclusi (tetti, impianti aria condizionata, sistemi d'allarme, ecc)
  • Deduzione costi di intrattenimento: eliminata la deduzione del 50% dei costi di intrattenimento (rimane la deduzione del 50% dei costi per pasti)
  • Deduzione per costi di trasporto tra residenza e posto di lavoro (transitcheck pendolari) eliminata. Di fatto questo rende tassabile il fringe benefit in capo al dipendente
  • Definizione di immobilizzazione immateriale ridefinita ai sensi della sec 367 e 482 del codice IRC (su cui si basano gli studi di transfer pricing)
  • Eliminazione della domestic production activity deduction (sec 199)
  • Nuovi crediti fiscali in caso di retribuzione a dipendenti che usufruiscono di family leave (maternita', paternita', cure di un familiare malato, ecc)
  • Nuove complesse norme ed imposte minime contro il BEPS, ma solo per societa' di diritto USA con ricavi superiori a $500 milioni
  • Nuove soglie minime per la fiscalita' dei contratti a lungo termine (sec 460) impatteranno societa' che operano nel settori delle costruzioni, ingegneristico, e di sviluppo immobiliare


Nel caso siate interessati ad ulteriori approfondimenti, contattate il Dott. Rocco Totino at rtotino@grassicpas.com.